Apple :sarà possibile far riparare lo schermo di iPhone 13 ovunque, senza conseguenze per il Face ID

Un aggiornamento software, in arrivo nelle prossime settimane, tornerà a consentire il cambio dello schermo di iPhone 13 presso qualunque laboratorio. E il Face ID continuerà a funzionare bene.

Apple fa marcia indietro: secondo quanto dichiarato dall'azienda californiana alla testata The Verge, dalle prossime settimane sarà possibile far riparare lo schermo di iPhone 13 anche nei centri di riparazione terzi, senza nessuna conseguenza sul funzionamento del Face ID, grazie ad un aggiornamento software.

In un precedente articolo avevamo visto come le riparazioni non ufficiali dello schermo di iPhone 13 impedissero al Face ID di funzionare, a meno di non dissaldare il microchip presente sotto il display e riposizionarlo nel nuovo display.

Un’operazione estremamente complessa che, a conti fatti, avrebbe portato all’impossibilità di effettuare questo tipo di riparazione presso la stragrande maggioranza dei centri di assistenza terzi. In pratica, uno schermo rotto poteva essere sostituito solo da Apple stessa e dai centri di assistenza autorizzati.

Come detto, però, anche a causa delle ondate di protesta montate nei giorni scorsi, Apple ha cambiato la sua posizione. Un aggiornamento software in arrivo nelle prossime settimane consentirà dunque la riparazione dello schermo presso qualunque centro di assistenza, senza malfunzionamenti del Face ID. Da sottolineare, però, che Apple non ha ancora comunicato ufficialmente la data in cui renderà disponibile l'agognato aggiornamento software.


11 visualizzazioni0 commenti